L’altra inchiesta

Questa mattina vi propongo un’inchiesta fatta dal giornalista di “Rete SoleFrancesco Palese che mostra una fotografia dell’attuale situazione di pregiudizi esistenti ancora oggi in una città come Roma. Questo video è visibile anche sul sito

www.retesole.it

Desidero ringraziare gli autori per la realizzazione del video, e spero che non me ne vogliano se lo inserisco sul mio blog, ma ritengo molto importante diffonderlo il più possibile.

Annunci

~ di 10piegamenti su 21 novembre 2008.

6 Risposte to “L’altra inchiesta”

  1. ho notato che nel video parlava solo con persone anziane, la mia opinione è che in una prossima generazione cambierà l’idea del l’omosessualità. la gente anziana ha più paura del via vai come ha detto quella , lo avrebbe fatto anche con una ragazza o una straniera.lo dico per propria esperienza. ps: se ho fatto degli errori gramaticali ,sorry …mi ci sono impegnata

  2. Credo che tu abbia ragione….anzi, più che credere….lo spero!!!

  3. odio i pregiudizi delle persone….odio ki non krede in queste kose…e ki nn krede in altre..odio il paese italiano,pur essendo italiana…

    spero ke un giorno indipendentemente da “roma” cambi la mentalita’ delle persone ovunque.
    e….viva le coppie(in qualunque modo esse siano composte)!!!

  4. uhm…sono stato sempre fortunato…ho sempre specificato dall’inizio di essere gay, e a roma ho sempre trovato gente giovane e davvero accogliente. Sono d’accordo con Mirela: sono gli anziani ad avere remore.

    Ho vissuto parecchio in Spagna..lì c’è davvero odio verso gli omosessuali, credimi. E le leggi di Zapatero hanno peggiorato la situazione. Quel paese non era pronto.

    Noi, paradossalmente, lo siamo molto d+.

  5. @ ilsacrotrafficante

    Mi fa piacere leggere il tuo punto di vista anche se, mentre per quello che dici di Roma posso essere daccordo con te, non lo sono affatto per quel che riguarda il tuo discorso sulla Spagna.
    E’ capitato anche a me di vivere un periodo della mia vita in quel meraviglioso paese e non trovo assolutamente che ci sia dell’odio nei confronti di persone omosessuali. Almeno, non di più che in Italia.
    Gli omosessuali sembravano essere assai integrati e molto più liberi di vivere le loro storie e i loro sentimenti rispetto a quanto potrebbero fare in un paese bigotto come l’Italia.
    Ma dove sei stato in Spagna?

  6. Mah… io tutto questo odio verso i gay non lo vedo e non credo esista… l’omofobia, la xenofobia e tutte le altre forme di discriminazione sono e saranno presenti sempre… perché sempre esisteranno i cretini… gli allarmismi servono a ben poco…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...