Pelè: vivo con 995 euro di pensione e…

995 euro al cambio ufficiale sono in Brasile 3000 reais al mese. Questa è la cifra della pensione da ex calciatore che l’Inss paga a Pelè. In una lunga intervista pubblicata dal settimanale brasiliano “Veja”, l’ex giocatore, oggi  68enne, ha precisato di essere un pensionato ”dall’ottobre dell’anno scorso”. pelè

O Rei ha poi precisato di vivere molto bene, ”al punto che, se sapranno amministrare il patrimonio, neppure i miei nipoti avranno bisogno di lavorare”. Ma non grazie ai guadagni ottenuti da calciatore, ma per quanto ha fatto dopo. A renderlo ricco gli sponsor, le conferenze e i diritti su alcuni scritti. ”Non sono diventato ricco grazie al pallone, ai miei tempi non si guadagnava come oggi nel calcio. La maggior parte dei soldi li ho fatti dopo che ho smesso di giocare”. 
Visto a quanto ammonta la sua pensione, non è strano che alcuni colleghi di nazionale di Pelè, presenti nei tre Mondiali vinti del ’58, ’62 e ’70, meno fortunati dopo la fine della carriera si trovino ora in condizioni di miseria.

pelèDue difensori del Brasile di Messico ’70, ad esempio, sono stati costretti a vendere tutti i cimeli delle loro carriere all’asta. Pelè non ha di questi problemi, ”Ai tempi di Usa ’94 – ha spiegato – un’impresa che produce whisky sarebbe stata disposta a darmi qualsiasi cifra pur di poter riprodurre il mio viso sulla loro etichetta. Ma io ho rifiutato, perché non ho mai fatto pubblicità a bevande alcoliche, anche se non posso dire che non mi sono mai divertito grazie a certi drink”. Come vedete Pelè può permettersi anche di rifiutare generose offerte, ma con nobiltà e classe ha posto l’accento sul disagio che vivono i colleghi più sfortunati, uomini che dopo aver dato la gloria al loro paese ricevono pochi spiccioli.

Pelè ha infine spiegato i motivi della sua separazione dalla seconda moglie Assiria. ”Lei è un po’ troppo radicale con la religione protestante evangelica. Portava sempre i pastori protestanti a casa, mentre io non potevo fare altrettanto con i miei amici cattolici. In quattordici anni di matrimonio ho potuto farlo solo due volte. Ora sono single, ma grazie a Dio ho tantissime amiche, in Brasile e a New York”, leggendo tra le righe abbiamo capito che O Rei è uno che ama divertirsi.

~ di chriup su 2 marzo 2009.

Una Risposta to “Pelè: vivo con 995 euro di pensione e…”

  1. mi fa molto piacere che il blog si occupi di questo argomento che mi sta molto a cuore. Le parole di Pelé non risulteranno nuove ai molti appassionati che sanno bene quanta differenza ci sia tra il calcio di ieri e quello di oggi (ingaggi compresi). Mi viene in mente,quando si fa riferimento ad ex giocatori brasiliani caduti in miseria, la storia triste del grande GARRINCHA. Leggete la sua storia,e a questo proposito vi consiglio i libri del giornalista sportivo italo-brasiliano DARWIN PASTORIN,grandissimo narratore di storie romantiche di un calcio che non c’è più.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...